I nostri contenuti, frutto di ricerche,  sono diventati  standard progettuali  per l’Esame di Stato Architetto e per le commissioni d’esame.

Avrai la  sicurezza dei contenuti condivisi dalle commissioni d’esame.

Ultimamente l’ Esame di Stato per Architetto è diventato più complesso, le richieste non lasciano spazio all’improvvisazione.

Tutto l’organismo architettonico o urbanistico è codificato, e solo con l’esecuzione perfetta  di ogni singola parte il risultato è garantito.

Gli standard progettuali sono modelli di riferimento a cui ci si uniforma,con il tempo diventano archetipi sedenti  nel linguaggio architettonico.

L’utilizzo degli standard grafici consente di utilizzare un “unico linguaggio” per gli elaborati progettuali per l’esame di stato permette a tutti gli attori dell’EdS   di comunicare più facilmente e di ridurre i tempi di risposta e evitare facili incomprensioni.

Una soletta rampante, una trave rovescia, un plinto, un cordolo, una sezione stradale e centinaia di disegni tecnici, sia nella sua progettazione, sia nella sua coerenza con la normativa,  sia nella sua rappresentazione è argomentazione complessa che difficilmente viene affrontato nel percorso accademico.